The Early Italian Sonnet

Amore è uno desio che ven da’ core

per abondanza di gran piacimento;

e li occhi in prima generan l’amore

e lo core li dà nutricamento.

Ben è alcuna fiata om amatore

senza vedere so ’namoramento,

ma quell’amor che stringe con furore

da la vista de li occhi ha nascimento:

 

chè li occhi rapresentan a lo core

d’onni cosa che veden bono e rio

com’è formata naturalemente;

e lo cor, che di zo è concepitore,

imagina, e li piace quel desio:

e questo amore regna fra la gente.

Pier della Vigna, ca. 1235 AD, Sicily

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s